Pamela Di Pinto – Intervista.

Oggi vi parlo di un meraviglioso progetto, di una vera e propria collaborazione che ha unito il nome del mio blog, ovvero “The Fashion for Donny” a quello di una talentuosa stilista di gioielli. La ragazza di cui vi parlo è Pamela Di Pinto, una promessa pugliese con cui ho avuto il piacere di collaborare per l’ideazione di una collezione inedita dal nome “Emerald“.
Dopo la creazione di tutti i gioielli pensati per la collezione, abbiamo allestito un vero e proprio shooting fotografico, scelto una modella ed un fotografo in grado di valorizzare i gioielli.
Il fotografo ovviamente è il mio Mauro De Luca che essendo alla sua prima esperienza, ha svolto un lavoro eccellente “realizzando” delle fotografie successivamente sottoposte alla mia post-produzione. La modella è una bellissima ragazza dai tratti somatici molto mediterranei, Melania Salatino.
Ecco a voi successivamente l’intervista a Pamela Di Pinto ed alcune foto dello shooting.

INTERVISTA: 
Da quanto tempo ti interessi di moda?
Dai primi anni di vita. A 6 anni rubavo tutte le camicie animalier dall’armadio di mia madre per poi immaginarmi proiettata su una passerella indossando i suoi tacchi vertiginosi.
Quando hai pensato di creare un tuo marchio? È iniziato per gioco?
E’ iniziato in un pomeriggio innevato senza corrente elettrica, giocando con ago cotone e perline, mi son resa conto che la cosa mi divertiva, e anche parecchio… ad un marchio non ci ho mai pensato, sono le svariate situazioni che mi ci stanno portando…
Come mai hai scelto proprio i gioielli?
La passione per i gioielli l’ho ereditata da mia nonna e da mia madre, è grazie a loro che ho iniziato a conoscere e apprezzare tutte le varietà di pietre preziose e semipreziose, ricordo ancora un paio di orecchini di giada che mia nonna mi regalò quand’ero piccola, due palline verdi montate su delle monachine in oro giallo “questi sono di quando tua madre era piccola…”
Ti saresti mai aspettata che la tua passione un giorno sarebbe potuta diventare un lavoro vero e proprio?
Assolutamente no. I gioielli che realizzavo erano prettamente per me, poi per gli amici, e poi…
Chi c’è dietro il tuo marchio? Chi lavora con te?
Fondamentalmente due persone: una amica, e il mio ragazzo. Lei, stilista, collaboriamo per un sacco di progetti, siamo come yin e yang, completiamo i nostri lavori a vicenda. Lui, mi sostiene, mi incoraggia, e spesse volte, mi aiuta nella realizzazione vera e propria di alcune cose.
 
Qual’è stato il leit motiv della tua prima collezione?
La prima collezione che ho realizzato è stata insieme a Mariateresa Nitti, la mia collaboratrice appunto. Il tema era il lusso, inteso con una duplice valenza: da un lato eleganza, opulenza, sfarzosità, dall’altro sartorialità, artigianalità, cura nella creazione e nella scelta di materiali pregiati.
Parlaci ora della tua nuova collezione e del nuovo leit motiv.
Dalla malachite allo smeraldo, ho sempre amato il verde intenso, a tal punto da desiderarlo in ogni materiale a mia disposizione… così ho iniziato a cercare e a unire tutti i verdi più belli per dar vita ad una collezione chiamata appunto “Emerald”. L’ho creata per questa estate, e nonostante il verde smeraldo sia stato decretato colore Pantone 2013, sono fortemente convinta che questo colore non ci abbandonerà facilmente, permettendo l’uso di questa collezione anche per l’inverno 2014.
Preferisci creare gioielli da donna o da uomo?
Indubbiamente da donna… adoro lo scintillio della combinazione di materiali come piume, gemme, catene, Swarovski, frange… per l’uomo il discorso è ovviamente più sobrio…
Segui le tendenze?
Troppo. A tal punto da esserne succube.
Parlando di web, pensi che abbia un impatto importante con il mondo della moda?
Altissimo, rende la moda alla portata di tutti. Dalla semplificata conoscenza delle nuove tendenze, al possibile acquisto di beni difficilmente reperibili nelle boutique locali
Quale stile pensi che una donna debba adottare?
Il proprio. Sarà una risposta sentita e risentita, scontata. Eppure ci passa spesso di mente. Troppo spesso sacrifichiamo la nostra personalità per apparire come gli stereotipi ci impongono, e non sto parlando necessariamente di tendenze…anzi!
Pensi che l’abito faccia il monaco?
No. Tuttavia nella società odierna è fondamentale l’aspetto che mostriamo. Sia nei rapporti interpersonali che in quelli lavorativi, ruolo fondamentale è svolto dall’immagine che diamo di noi. Pur non permettendo una corretta valutazione di chi/cosa ci ritroviamo davanti, è una carta che con impegno può giocare a nostro vantaggio…
Quale sarà una tendenza futura che prevedi?
Le mie creazioni hahahahaha
Dove è possibile trovare le tue creazioni?
Oltre ai vari punti vendita della provincia di Bari, sul nostro e-commerce www.pmcreazioni.bigcartel.com
Si ringrazia l’Abate Masseria & Resort di Noci (BA) per aver offerto la splendida location.

46 Comments

on “Pamela Di Pinto – Intervista.
46 Comments on “Pamela Di Pinto – Intervista.
    • Ciao Alessandra, a breve saranno disponibili collier con piume anche nei colori blu cobalto, giallo senape e rosa antico. Segui il mio profilo F.B. (Pamela Di Pinto) per gli aggiornamenti 😉

  1. What beautiful photos and what beautiful jewerly!
    Thanks for your comment on my blog fauxbilicious.blogspot.com. Although i didn’t understand a word it’s a good thing google translator exists. I’m following you. If you like follow me back.
    Christina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *